iso 37001:2016

Prevenzione della corruzione

iso 37001:2018

Obbiettivi

La ISO 37001:2016 si pone l’obiettivo di dare aiuto alle organizzazioni nella prevenzione della corruzione, istituendo una cultura di integrità, trasparenza e conformità. È bene sottolineare che la compliance allo standard non può garantire l’eliminazione di comportamenti fraudolenti, ma può fornire un aiuto nell’attuazione di misure efficaci per prevenirla e affrontarla diminuendo le probabilità di avere problemi di corruzione in seno all’organizzazione. In diversi Paesi, la legge prevede che le organizzazioni attuino controlli per la prevenzione della corruzione. Tuttavia, il fatto che una organizzazione istituisca un sistema di controlli al proprio interno è una misura necessaria ma non sufficiente, è necessario che anche i propri partner in affari (agenti, consulenti, fornitori, subappaltatori) adottino controlli adeguati, coerenti e standardizzati.

certificazione

I Vantaggi

La certificazione secondo ISO 37001:2016 può generare dei vantaggi per le organizzazioni che possono
essere così riassunti:

leggi di più
  • attraverso l’adozione della norma ISO 37001:2016, è possibile andare oltre il rispetto dei requisiti minimi legali e adottare un approccio sistemico rivolto alla prevenzione e al contrasto della corruzione, secondo la metodologia tipica del Plan — Do — Check — Act, orientata al miglioramento continuo;
  • dal punto di vista della governance, gli amministratori di un’impresa potranno dimostrare di aver assolto il proprio compito e dovere di assicurare che l’organizzazione abbia implementato adeguati controlli per la prevenzione dei rischi connessi alla corruzione;
  • sul piano dei rapporti con azionisti e investitori, l’esistenza di sistema di gestione per la prevenzione della corruzione, risponde alle maggiori richieste che le misure di controllo interno includano la valutazione delle questioni etiche e di integrità;
  • la certificazione attesta l’adozione di buone prassi contro la corruzione, riconosciute a livello internazionale e può quindi costituire (come per ISO 45001:2018 per i reati in materia di Salute e Sicurezza) uno strumento di difesa da parte dell’organizzazione;
  • la certificazione ISO 37001:2016 potrà essere utilizzata a riprova del possesso del requisito di cui all’art. 3, comma 2, del Regolamento attuativo del Rating di Legalità (3), che richiede l’adozione di modelli organizzativi di prevenzione e contrasto alla corruzione ai fini dell’assegnazione di un +, utile alla maggiorazione del punteggio (Delibera AGCM del 14 novembre 2012, n. 24075);
  • per quanto riguarda il mondo dei contratti con soggetti pubblici, l’impiego della certificazione ISO 37001:2016 può essere un elemento premiale per il rating d’impresa ai sensi dell’ANAC.

standard

I Requisiti

I principali requisiti dello standard riguardano:

  • analisi del contesto aziendale (interno ed esterno), dei requisiti delle parti interessate, delle normative applicabili e delle fonti di rischio;
  • impegno da parte del management, politiche anti corruzione e relativo programma attuativo;
  • analisi e valutazione del rischio: determinazione dei livelli e del loro impatto, misura, controllo e verifica di efficacia delle misure intraprese;
  • reporting, monitoraggio, analisi e riesame;
  • azioni di miglioramento continuo.
    La ISO 37001:2016 è pensata per essere integrata nei sistemi di gestione di ogni organizzazione (ISO 9001:2015 — ISO 14001:2015 — ISO 45001:2018).

Contattaci

corso xxiii marzo 1849 205/a
28100 Novara
+39 0321 1950602
info@mgconsulting.srl

Chiamaci!